581065_296971037059737_1097542241_n

Abstrakt: prog eclettico dalla Polonia!

Vive di atmosfere rarefatte e di un eclettismo senza limite questo Limbosis dei polacchi Abstrakt. Una forte carica interpretativa permea tutto il lavoro mantenendo una coerenza strutturale veramente interessante e senza mai annoiare l’ascoltatore.
A tratti claustrofobico, il sound degli Abstrakt è fortemente ricercato, ipnotico negli arpeggi e teatrale nella voce che, senza troppi complimenti, sfodera incisi davvero notevoli e talvolta mi riporta alla memoria il meglio del maestro Geoff Tate. La sezione ritmica, senza alcuna esasperazione tecnica, riesce a ricreare trame fitte che solleticano l’interesse mantenendo viva l’attenzione. La band preferisce momenti ambient ai solos, utilizzando arpeggiatori e string che imprimono carattere e una vena etnica al lavoro. Non mancano quindi richiami a mostri sacri del genere quali Queensryche, Rush e Marillion, tanto per citarne alcuni.
E’ un cd sicuramente da ascoltare senza tralasciare alcuna sfumatura, e che metterà a dura prova anche i fans più accaniti del genere. Consigliato!

Leave a Reply